Home » Esperto del Patrimonio Culturale

Esperto del Patrimonio Culturale

Il Profilo Professionale

Chi è

L’Esperto del Patrimonio Culturale (E-PC) fornisce la sua consulenza in materia di Patrimonio Culturale nei confronti di strutture pubbliche e private che intendono sviluppare Piani di Sviluppo Turistico territoriali o offerte turistiche di tipo integrato

L’attività professionale dell’Esperto del Patrimonio Culturale, costituisce attività professionale non regolamentata ai sensi dell’art. 2 della Legge n. 4/2013 che comprende le professioni non organizzate in ordini o collegi.

Le sue conoscenze

L’Esperto del Patrimonio Culturale (E-PC) ha una profonda conoscenza del Patrimonio Culturale, nelle sue varie forme da quello materiale (beni culturali storico-artistico, beni paesaggistici e naturali) a quello immateriale (tradizione, folklore, arte, enogastronomia, artigianato tipico), è la principale base di partenza dell’offerta turistica (cosa promuovere). L’Esperto del Patrimonio Culturale dovrà pertanto avere una accurata conoscenza del Patrimonio Culturale Nazionale e Regionale, inoltre al fine di effettuare adeguate comparazioni dovrebbe, almeno a grandi linee, conoscere le principali testimonianze del Patrimonio Culturale Europeo e Internazionale.

Il percorso formativo

Destinatari del percorso formativo

Gli argomenti trattati rendono adatto il percorso formativo ad un’ampia platea di persone, sostanzialmente chiunque operi o desideri operare all’interno della filiera culturale e turistica (Consulenti e Operatori Turistici).

  • Consulenti che intendono fornire supporto e conoscenze per la predisposizione di Piani di Sviluppo Turistico territoriali o offerte turistiche di tipo integrato
  • Dirigenti della P.A e di Strutture operanti nel settore della promozione turistica che hanno interesse a pianificare offerte turistiche di tipo integrato
  • Operatori Turistici turistica che hanno interesse a proporre offerte turistiche di tipo integrato

Strutturazione del percorso formativo

Per la formazione di tale figura è stato realizzato un percorso formativo specifico di 180 ore di impegno complessivo ore strutturato in:

  • Percorso formativo di 120 ore in modalità E-learning, strutturato singole unità didattiche (U.D) necessarie per la formazione specifico del “Esperto in Patrimonio Culturale”
  • Project Work: 30 ore
  • Studio individuale ed esercitazioni: 30 ore

120 ore didattica in modalità E-Learning:

  • U.D Unesco e Patrimonio Culturale
  • U.D Il Patrimonio Naturalistico
  • U.D Il Patrimonio Immateriale
  • U.D Il Patrimonio Storico Artistico
  • U.D Il Patrimonio Enogastronomico
  • U.D Il Patrimonio Culturale Regionale

 Project Work e Esame Finale 

L’attività di Project Work avrà come obiettivo lo sviluppo di un progetto relativo a contesti reali concordati con il Tutor didattico. L’impegno complessivo per il Project Work è di almeno 30 ore. L’esame finale (scritto e orale).
Gli allievi che completeranno tutti i moduli ed effettuato le attività previste dal Project Work potranno accedere all’esame finale per l’ottenimento del titolo: “Esperto del Patrimonio Culturale” e l’inserimento nel registro “Registro MSC-DT”

Costo

Costo di iscrizione intero percorso rateizzato € 700 + IVA  = € 854 (100 + IVA in sede di prima iscrizione + 6 rate di € 100 + IVA*)
Pagamento prima rata (in caso di pagamento rateale)

In caso di pagamento totale all’inizio del corso si applica uno sconto del 30%
Intero percorso formativo € 490 + IVA = € 597,80  (Acquista intero corso)

* In caso di pagamento rateale, l’attivazione delle singole U.D è legata allo stato di avanzamento dei pagamenti. Le rate vanno pagate prima dell’attivazione delle singole U.D successive alla prima.

I soci dell’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC) possono accedere ai corsi a condizioni  particolarmente agevolate: (3 rate di € 100 + IVA invece di 7), per i soci interessati inviare richiesta a turismo@aiptoc.it

Attestato finale e Crediti Formativi

Per acquisire il Titolo di “Esperto del Patrimonio Culturale” è necessario aver frequentato l’intero percorso formativo, svolto il Project Work e superato l’esame finale. Il percorso completo permette l’acquisizione di 6 C.F che è possibile utilizzare per chi desidera continuare il percorso formativo per Manager per lo Sviluppo e la Competitività delle Destinazioni Turistiche (MSC-DT).

Requisiti di conoscenza, abilità e competenza

I Requisiti di conoscenza, abilità e competenza della figura professionale “Esperto del Patrimonio Culturale” sono stati definiti in base allo schema denominato CSH-PPT/2 Ver 1.2: “Profili Professionali per il Turismo (PPT) – Esperto del Patrimonio Culturale – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza”. ”. Lo schema CSH-PPT/2 è stato elaborato in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF) e al modello e-CF 3.0 (European e-Competence Framework) ciò al fine di una maggiore trasparenza, riconoscibilità nazionale e internazionale e spendibilità del titolo acquisito.

I Registri della figura professionale

l Centro Studi Helios ha istituito 2 registri:

  • Registro E-PC: registro dei professionisti abilitati alla professione “Esperto del patrimonio Culturale” a cui potrà accedere chi ha completato il Percorso formativo e superato tutte le verifiche previste
  • Registro E-PC Senior: rivolto agli Esperti del Patrimonio Culturale che dimostrino il possesso di ulteriori requisiti in termini di titoli di studio (Apprendimento formale) e di esperienza lavorativa (Apprendimento informale) previsti da uno schema predisposto dal Centro Studi Helios.

I registri costituiscono un Marchio di Garanzia che attesta il possesso dei requisiti di conoscenze, abilità e competenze previsti per il profilo professionale in oggetto e sono a disposizione degli Enti pubblici e delle aziende private della filiera turistica interessate alla figura professionale “Esperto del Patrimonio Culturale”.

Per informazioni: Centro Studi Helios 0932 229065 mail: info@centrostudihelios.it

Facebook Comments