Elenco delle Competenze Turistiche, dell’Arte e dello Spettacolo (ECTAS)

Inserimento nell’elenco ECTAS 

La gestione operativa dell’Elenco “ECTAS” è a cura del Centro Studi Helios con la collaborazione scientifica, nella prima fase attuativa e  limitatamente alle professioni di propria pertinenza, dell’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC). Altre Associazioni di Professionisti, Istituzioni e Agenzie Formative sono invitate a partecipare al miglioramento delle schede contenenti i requisiti previsti per l’inserimento in ECTAS attraverso la partecipazione al progetto  Tourism, Arts and Entertainment  Competence Framework (TAECF). 

Premessa

L’elenco delle Competenze Turistiche, dell’Arte e dello Spettacolo (ECTAS) è gestito nel rispetto del Regolamento che ne disciplina l’inserimento.

1) Primo inserimento in ECTAS

Il professionista può essere inserito nell’elenco in base ai seguenti requisiti:

  • Richiesta esplicita da parte dei singoli professionisti
  • Inserimento in base ad accordi specifici di riconoscimento delle competenze con Associazioni Professionali, Istituzioni o Centri Formativi
  • Inserimento in base  al riconoscimento delle competenze di personalità con conclamate esperienze settoriali

 

2) Richiesta esplicita da parte dei professionisti

In caso di richiesta da parte di singoli professionisti, la richiesta dovrà essere effettuata compilando il modulo “CSH-DR4 e soddisfare i prerequisiti previsti dai singoli schemi di riferimento. Il modulo va firmato, scannerizzato e inviato, allegando una fotocopia del proprio documento, a registri@turismoarteespettacolo.it

Se la richiesta si riferisce all’elenco avanzato va inoltre allegato:

  • Curriculum dettagliato contenente le indicazioni sui requisiti previsti
  • Autocertificazione rilasciata ai sensi del DPR 445/2000 (scarica: Autocertificazione)

Il Comitato di Valutazione si riserva di richiedere ulteriore documentazione integrativa e/o chiarimenti.

3) Inserimento in base ad accordi specifici di riconoscimento delle competenze con Associazioni Professionali, Istituzioni o Centri Formativi

La richiesta di inserimento deve essere effettuata dalle strutture aderenti agli accordi di riconoscimento delle competenze. Per tale modalità è possibile inviare una mail a registri@turismoarteespettacolo.it per conoscere le strutture che hanno aderito all’elenco e le modalità di richiesta per l’inserimento in ECTAS.

4) Nota per le Competenze Trasversali che cui non risulta definito uno schema di riferimento 

Lingue
Per le competenze linguistiche potranno essere accettate le certificazioni basate sullo standard europeo QCER (Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue) comprendente le certificazioni internazionali B1, B2, C1 e C2.

Per le competenze linguistiche, vengono inoltre riconosciuti i registri Cambridge (KET, PET, FCE, CAE e CPE) EF DET, IELTS, TOEFL, DELE, DELF, DAL, TELC, e i registri ufficiali riconosciuti da istituzioni pubbliche. Vengono inoltre riconosciute le competenze dei Docenti Universitari e delle Scuola secondaria di secondo grado per le materie linguistiche.

Competenze digitali
Per le competenze digitali potranno essere accettate le certificazioni basate sullo standard europeo e-CF (Quadro europeo delle competenze digitali). Per le competenze digitali, vengono inoltre riconosciuti i registri AICA, EIPASS e PEKIT e ulteriori eventuali registri di professionisti ICT (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) basate su norme UNI. Vengono inoltre riconosciute le competenze dei Docenti Universitari e delle Scuola secondaria di secondo grado per le materie ICT

5) Rinnovo dell’inserimento nell’Elenco ECTAS

ECTAS Base

Alla fine del periodo di validità (3 anni), il professionista, eventualmente tramite l’associazione di appartenenza, che nel frattempo non ha chiesto il trasferimento in ECTAS avanzato, potrà chiedere il mantenimento nell’elenco se fornisce evidenza di aver effettuato corsi di aggiornamento nelle materie relative alle competenze di riferimento.

 ECTAS Avanzato

Alla fine del periodo di validità, ai fini del mantenimento in ECTAS avanzato per il successivo triennio, il professionista deve dare evidenza di aver svolto, nel triennio concluso, attività lavorativa o professionale negli ambiti coerenti con le tematiche per cui risulta inserito nell’elenco. Nel caso in cui il professionista non ha svolto attività specifica potrà chiedere il passaggio a ECTAS base.

Evidenza attività svolte.

In sede di richiesta di primo inserimento in ECTAS avanzato o di rinnovo il professionista fornirà una auto-dichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 in cui dichiara il possesso dei requisti previsti per il primo inserimento o il mantenimento. La verifica verrà effettuata dal Comitato di Valutazione sull’auto dichiarazione, riservandosi di approfondire quanto dichiarato, anche contattando i vari attori indicati nella dichiarazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>