Qualità e Competitività delle Destinazioni Turistiche
Di Ignazio Caloggero

IN ARRIVO

Ho già messo  in correlazione il concetto di competitività con la qualità di una destinazione turistica (Qualità, Modelli Operativi e Competitività dell’Offerta Turistica – Ignazio Caloggero. Edizioni Centro Studi Helios ISBN: 9788832060034). Possiamo chiarire questa relazione attraverso la seguente definizione: 

Competitività di una Destinazione Turistica (Ignazio Caloggero 2017-2024)

“La competitività di una destinazione turistica è determinata dalla qualità dell’Offerta, che dipende da un Contesto adeguato, Attrazioni interessanti e una gestione efficace delle Risorse. Questo soddisfa le Aspettative della domanda turistica. Un Sistema di Gestione per la Qualità Turistica (SGQT) efficace e una DMO efficiente sono essenziali per elevare la qualità e, di conseguenza, la competitività della destinazione.”

Nella definizione data compaiono tutti gli elementi indicati nel Modello Integrato della Competitività dell’Offerta Turistica (MICOT).

Il modello MICOT nasce in base ad alcuni studi iniziati circa una decina di anni fa e confluito su un libro pubblicato la prima volta nel 2017 (Qualità, Modelli Operativi e Competitività dell’Offerta Turistica – Ignazio Caloggero. Edizioni Centro Studi Helios ISBN: 9788832060034) successivamente rivisto nel 2019 e 2020.   

Il modello proposto trae spunto dalla lettura di alcuni modelli teorici del settore turistico proposti nel passato (Campbell, 1967; Thurot, 1973; Plog, 1974; Miossec, 1977; Buttler, 1980); di alcuni modelli di competitività delle destinazioni turistiche (Ritchie e Crouch 1993-2003; Dwyer e Kim, 2003), del Tourism and Travel Competitiveness Index (TTCI) – e la sua evoluzione in TTDI -, sviluppato dal World Economic Forum (WEF) con l’obiettivo di misurare i fattori e le politiche che rendono un paese attraente dal punto di vista turistico ed infine, delle linee guide Europee sulla valutazione potenziale turistico di un territorio (programma europeo LEADER II).

I vari concetti sono stati rivisitati alla luce dei principi del Total Quality Management espressi nella famiglia della norma ISO9000 e nel modello di misurazione della Qualità delle 4 Q.

Il modello mette in correlazione una serie di elementi: la domanda turistica, intesa nel senso ampio del termine (come aspettative turistiche interne ed esterne alla destinazione turistica) le risorse, le attrazioni e l’offerta turistica (prodotto turistico/destinazione turistica. Il tutto coordinato da un Sistema di Gestione per la Qualità Turistica (SGQT). Per ogni elemento è possibile pensare ad un processo di gestione dove sono presenti elementi in ingresso (requisiti) ed elementi in uscita (risultati). La qualità gestita va inoltre rilevata attraverso adeguati fattori (dimensioni) relativi indicatori e standard di qualità.

All’interno del progetto TAEQI (Tourism, Arts and Entertainment Quality Improvement), proponiamo lo schema “TAEQI nelle Destinazioni Turistiche”, che individua un insieme di fattori e indicatori della qualità relativi al settore turistico. 

Vista la complessità dello schema ed il riferimento al modello MICOT, è consigliabile, per chi desidera approfondire l’argomento la lettura in progressione dei seguenti articoli:

 Articoli di Approfondimento