Dipartimento Turismo d’Avventura, Ambientale e Naturalistico 

Il Dipartimento Turismo d’Avventura, Ambientale e Naturalistico è una area operante all’interno di AIPTOC – Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali che si occupa di portare avanti studi e progetti inerenti il settore del Turismo d’Avventura con particolare riferimento ai settori Ambientale e Naturalistico e relativi alla tutela ambientale.  Alcuni dei progetti approfondiscono gli aspetti relativi alla definizione delle conoscenze, abilità e competenze necessarie al riconoscimento dei profili professionali settoriali e alla individuazione dei fattori e degli indicatori di qualità degli specifici settori di riferimento.  In basso alla pagina è possibile visionare i progetti attualmente attivati e gli standard professionali elaborati in conformità al Tourism, Arts and Entertainment Competence Framework (TAECF), in linea e in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF) e alla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 2009/C 155/02 (Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale -ECVET) e tenendo conto dello schema APNR (Attività Professionali Non Regolamentate) adottato dall’UNI per la normazione tecnica in ambito APNR

Tutti i progetti sono aperti alla collaborazione sia di soci AIPTOC sia di tutti gli stakeholder della filiera del turismo d’avventura ed esperienziale.

Il dipartimento è strutturato su tre livelli: provinciale, regionale e nazionale. I soci AIPTOC interessati a svolgere il ruolo di coordinatore provinciale o regionale possono richiedere informazioni a segreteria@aiptoc.it.

Le professioni rientranti in tale dipartimento sono i seguenti:

  • Guida Naturalistica (Guida Ambientale Escursionistica)
  • Guida Subacquea
  • Guida Cicloturistica 
  • Guida Speleologica
  • Guida Equestre (Operatore del Turismo Equestre)
  • Guida Fluviale
  • Guida di Pesca (Fishing Guide)
  • Interprete Ambientale (disciplina Interprete del Patrimonio)
  • Educatore Ambientale
  • Operatore del Turismo Naturalistico
  • Operatore del Turismo Sostenibile 
  • Esperto in Educazione Ambientale e Sviluppo Sostenibile

 

Ricordiamo inoltre, che la Legge 4/2013 esclude tutte le attività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell’art. 2229 del C.C e non rientrano nello svolgimento di una professione disciplinata da specifiche normative. Ai sensi del comma 6 dell’art.2 della legge 4/2013, ai professionisti anche se iscritti ad AIPTOC, non è consentito l’esercizio delle attività professionali riservate dalla legge a specifiche categorie di soggetti, salvo il caso in cui dimostrino il possesso dei requisiti previsti dalla legge e l’iscrizione al relativo albo professionale. Quindi i professionisti, iscritti a AIPTOC, possono esercitare anche attività riservate, ma tali attività sono svolte al di fuori della legge 4/2013. 

Turismo d’Avventura (tratto da: ISO 21101 “Turismo avventura – Sistemi di gestione della sicurezza – Requisiti.)
Attività avventurosa a scopo turistico che implica un grado di istruzione o leadership e un elemento di rischio deliberatamente accettato
Nota 1 alla voce: elemento di rischio accettato significa che il partecipante ha una comprensione minima del rischio coinvolto.
Nota 2 per l’iscrizione: L’attività di turismo d’avventura di solito include attività fisica, scambio culturale e interazione con l’ambiente.

  • Progetti Dipartimento Turismo d'Avventura ed Esperienziale

Turismo d’Avventura – Valutazione del Rischio in ambito escursionistico: Metodo delle tre Matrici

Approfondisci

Turismo d’Avventura – Calcolo dei tempi di percorrenza dei sentieri escursionistici: Il metodo brasiliano

Approfondisci

Turismo d’Avventura – “AICSE” Approccio Integrato per la Classificazione dei Sentieri Escursionistici

Approfondisci

Turismo d’Avventura: Fattori e Indicatori della Qualità nei Servizi Escursionistici

Approfondisci

Progetto “Heritage Interpretation”

Approfondisci

Per una nuova definizione di Esperienza: I dieci principi dei Percorsi Esperienziali

Approfondisci

Come Valutare una Offerta Esperienziale

Approfondisci

Origini del concetto di Interpretazione del Patrimonio Culturale (Heritage Interpretation)

Approfondisci

I Principi dell’Interpretazione del Patrimonio Culturale rivisitati da Ignazio Caloggero

Approfondisci

I “padri” del concetto di Interpretazione

Approfondisci

La metodologia VQE per la valutazione della Qualità delle Offerte Esperienziali di una Organizzazione

Approfondisci

Professionisti delle Esperienze: Responsabili delle Esperienze ed Experiential Manager

Approfondisci

Linee Guida per l’applicazione dei requisiti previsti dallo Standard VQE “Valutazione della Qualità Esperienziale”.

Approfondisci

Il Marchio di Qualità Esperienziale “QE”

Approfondisci
  • Standard Professionali di Riferimento

I profili professionali presentati sono stati elaborati in conformità al Tourism, Arts and Entertainment Competence Framework (TAECF), in linea e in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF) e alla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 2009/C 155/02 (Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale -ECVET) e tenendo conto dello schema APNR (Attività Professionali Non Regolamentate) adottato dall’UNI per la normazione tecnica in ambito APNR. Tutti gli schemi sono sottoposti a inchiesta pubblica, a disposizione di tutti gli stakeholder della filiera del turismo d’avventura ed esperienziale, al fine di raccogliere commenti e contributi utili a migliorarne i contenuti. Per informazioni: info@aiptoc.it 0932 1847122

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>