Iscrizione nei Registri AIPTOC
Richiesta diretta alla Direzione Nazionale

Per informazione sui Registri e sui requisiti necessari, si veda: “Registri Interni AIPTOC

Per richiedere l’iscrizione nei Registri AIPTOC seguite i seguenti passi:

  1. Assicurarsi di aver letto attentamente il Regolamento che disciplina l’inserimento nei Registri
  2. Compilare il modulo in basso, successivamente inviate alla seguente mail: segreteria@aiptoc.it  l vostro curriculum dettagliato ed in formato europeo, contenente le indicazioni sui requisiti previsti e l’Autocertificazione rilasciata ai sensi del D.PR. 445/200 con allegato la fotocopia di un documento d’identità valido (scarica: Autocertificazione) e una fototessera da inserire nella Tessera Digitale (Tesserino) 
  3. Effettuare, il pagamento di € 25 per i Diritti di Segreteria per la gestione della pratica di valutazione (In caso contrario, a meno di autorizzazioni preventivamente comunicate, non potrà avere inizio l’iter di valutazione). Nota:  I soci AIPTOC che si iscrivono o rinnovano per tre anni o che risultano inseriti nel Registro  Professionisti TASP “Turismo, Arti, Spettacolo e Patrimonio Culturale” sono esentati dal pagamento dei diritti di segreteria. 

Nota 1: Tutta la documentazione dovrà pervenire in formato .pdf Pertanto si consiglia di scannerizzare i documenti firmati e trasformarli eventualmente in pdf. Non sono accettati link a file condivisi.

Nota 2: Ai fini della predisposizione dell’attestato di Qualità e Qualificazione Professionale si prega di inviare anche le seguenti informazioni: 

  • Eventuale possesso della polizza assicurativa per la responsabilità professionale stipulata dal professionista (requisito non obbligatorio art.7 comma1, lettera e) (vedi nota 3*)
  • Eventuale possesso di certificazione UNI (requisito non obbligatorio art.7 comma1, lettera f)
  • Fototessera da inserire nella Tessera Digitale (Tesserino) 

Nota 3* Tale obbligo è stato recentemente escluso anche dalle recenti modifiche alla legge delle Guide Turistiche (Art.  17-bis della legge 56, approvata il 29 aprile 2024 che modifica la legge 190, approvata a dicembre 2023, che disciplina la Professione di Guida Turistica).

L’Associazione si riserva di richiedere al richiedente l’accesso ad uno dei Registri interni AIPTOC, ulteriore documentazione integrativa e/o chiarimenti, anche mediante convocazione diretta, nell’ambito della valutazione della richiesta presentata. Inoltre, per l’inserimento in uno dei registri AIPTOC il socio dovrà anche aderire al codice di condotta adottato dall’associazione e al programma di formazione continua.

Laddove, per alcune discipline professionali che rientrano tra le professioni non regolamentate, classificabili come Esperti e Consulenti, Formatori o Operatori Culturali, siano stati individuati, da un dispositivo legislativo nazionale nazionale, requisiti di accesso specifico (come è il caso delle figure professionali individuate dal D.M 244 del 20/05/2019), l’inserimento nei registri, relativamente alla disciplina di appartenenza, sarà possibile solo dopo la verifica dei titoli e dei requisiti previsti da tali dispositivi legislativi.

Per un elenco delle professioni e relative discipline che possono richiedere l’iscrizione nei registri interni AIPTOC, si veda la scheda: Le professioni di riferimento

Nota: L’iscrizione è riservata ai solo soci AIPTOC in regola con i pagamenti delle quote sociali. Per l’inserimento nei Registri (se si hanno i requisiti è possibile richiedere a più registri contemporaneamente). Tutti i dati inviati saranno trattati ai sensi del regolamento UE 2016/679. Le richieste pervenute da chi non è socio, non ha compilato il modulo online di richiesta, e non ha inviato tutta la documentazione indicata o che non abbia effettuato il pagamento dei diritti di segreteria (laddove dovuto) non saranno prese in considerazione. 


    Esperti e Consulenti (REC)Formatori (RFO)Operatori Culturali (ROC)

    Modello della Tessera Digitale (Tesserino)

    Rimuovi immagine in evidenza

    ***

    Modello dell’Attestato predisposto dal modello indicato dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).