Dipartimento Turismo Culturale, Esperienziale Turismo Culturale, Esperienziale e Interpretazione del Patrimonio Culturale

Il Dipartimento Turismo Culturale, Esperienziale e Interpretazione del Patrimonio Culturale è una area operante all’interno di AIPTOC – Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali che si occupa di portare avanti studi e progetti inerenti al settore del Turismo Culturale che comprende anche il settore Esperienziale ed Ecomuseale.  Alcuni dei progetti approfondiscono gli aspetti relativi alla definizione delle conoscenze, abilità e competenze necessarie al riconoscimento dei profili professionali di riferimento e alla individuazione dei fattori e degli indicatori di qualità degli specifici settori di riferimento. In basso alla pagina è possibile visionare i progetti attualmente attivati e gli standard professionali elaborati in conformità al Tourism, Arts and Entertainment Competence Framework (TAECF), in linea e in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF) e alla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 2009/C 155/02 (Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale -ECVET) e tenendo conto dello schema APNR (Attività Professionali Non Regolamentate) adottato dall’UNI per la normazione tecnica in ambito APNR.

Il dipartimento è strutturato su tre livelli: provinciale, regionale e nazionale. I soci AIPTOC interessati a svolgere il ruolo di coordinatore provinciale o regionale possono richiedere informazioni a segreteria@aiptoc.it.

Un elenco non esaustivo delle professioni rientranti in tale dipartimento:

  • Professionista delle Esperienze (nelle sue varie accezioni) 
  • Esperto in Percorsi Ecomuseali (disciplina di Ecomuseologo)
  • Direttore Ecomuseale (disciplina di Ecomuseologo)
  • Direttore Museale
  • Educatore Ecomuseale o Museale
  • Operatore Ecomuseale o Museale
  • Gallerista d’Arte
  • Curatore di Mostre
  • Cultural Events Manager
  • Operatore del Turismo (nelle sue varie accezioni ambito culturale) 
  • Interprete del Patrimonio Culturale
  • Professionisti del beni culturali individuati dal DM 244 del 20/05/2019

Ricordiamo inoltre, che la Legge 4/2013 esclude tutte le attività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell’art. 2229 del C.C, e non rientrano nello svolgimento di una professione sanitaria o di attività o mestieri artigianali, commerciali e di pubblico esercizio disciplinati da specifiche normative. Ai sensi del comma 6 dell’art.2 della legge 4/2013, ai professionisti anche se iscritti ad AIPTOC, non è consentito l’esercizio delle attività professionali riservate dalla legge a specifiche categorie di soggetti, salvo il caso in cui dimostrino il possesso dei requisiti previsti dalla legge e l’iscrizione al relativo albo professionale. Quindi i professionisti, iscritti a AIPTOC, possono esercitare anche attività riservate, ma tali attività sono svolte al di fuori della legge 4/2013. 

Un elenco dettagliato e aggiornato delle discipline rientranti nel settore Turistico e della Gestione del Patrimonio Culturale e in quello Culturale (Operatori Culturtali) per i quali AIPTOC riconosce le competenze professionali ai sensi della legge 4/2013 è visualizzabile alla pagina Schemi di riferimento per il riconoscimento delle Discipline Professionali

  • Progetti e Articoli - Dipartimento Turismo Culturale, Esperienziale ed Ecomuseale

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>